a mia moglie piace il bigbamboo. parte 2

Allora!rieccoci!oramai vogliamo raccontarvi il susseguirsi dei giorni di ferie in Jamaica,quella sera riscopai Patrizia come non avevo mai fatto prima, sentirla tutta sfondata in ogni buco mi faceva impazzire e lei godeva come non mai sino ad arrivare a farsi sfondare ancora di piu’ con 2 mani,una davanti e una dietro,non l’avevo mai vista cosi’ porca,ci addormentammo all’alba esausti,la mattina verso le 13.00 io mi svegliai x andare in bagno,mi girai verso di lei che dormiva ancora notai che fra le gambe aveva di tutto,merda sangue sborra,era sfatta aveva la figa gonfissima e tutta arrossata e il buco del culo che pareva un peperone rosso che grondava di liquido,sicuramente sborra e crema,era uno sfacelo,solo a guardarla mi ritorno’ subito duro vabbe’ pensai facciamola riposare,mi lavai mi misi i bermuda ed andai a fare colazione x ricaricarmi,ne avevo bisogno,arrivato al bar mi rifocillai abbondantemente poi diedi un’occhiata fuori,c’erano molte coppie di tutte l’eta’e a dire la verita’ tante fighe,mentre continuavo a sorseggiarmi il mio succo di pompelmo mi senti chiamare,mi girai ed era Ciaki che mi venne incontro con il suo sorriso bianco smagliante allora!mi disse tutto ok?io si si tutto ok,mi domando’ subito come stava la mia signora e io risposi tutta rotta ridendo,lui si mise a ridere e mi disse tu avere bella e bona moglie e io,si si anche molto puttana,lui annui ok va bene bella puttana e grossi buchi,tu volere divertire’mi chiese!e io risposi perché?lui tu venire stasera a mio villaggio donne per te e bigbamboo per lei,ancoraaa risposi,lei tutta rotta non potere,no possibile,lui mi diede una pacca sulla spalla e mi disse dai dai tu piacere guardare scopare tua moglie in mio villaggio molti belli uomini con grossi bigbamboo,io risposi ti faccio sapere io chiamare stasera alle 8,00 io ok ok.presi una bottiglia fresca d’acqua e tornai su in camera,patrizia era in bagno,quando usci’ camminava a gambe aperte,avava la fica quasi viola che colava come una fontana,mi disse mi scoppia tutto,ci redo risposi io ,ti vado a prendere un’po’ di ghiaccio’dissi,lei si butto sul letto e allargo’ le gambe era mostruosamente sfondata davanti e dietro,si allargo’ con le dita la ficona edissi,che ghiaccio qua ci vuole ancora del cazzo!io la guardai mi levai i bermuda e col cazzo duro mi ci buttai dentro,era come averlo messo dentro ad un microonde da tanto era calda e larga,lei mi prese per i fianchi e mi sbatteva a se per sentirlo tutto,gli dissi che fra un’po’ ci entravano anche le palle e lei si si riempimi,ero esterefatto vederla cosi’ infoiata,si giro’ a pecorina e urlo dai paccami il culo sfondamelo ci voglio un’elefante dentro,ero sbalordito era proprio andata fuori di testa,aveva il buco del culo tutto aperto da cui usciva un prolasso tutto rosso,glielo rimisi dentro con la mano poi cominciai ad incularla a piu’ non posso,lei urlava si sfondamelo,sfondamelo,non resistetti altri secondi gli sborrai dentro anche l’anima,lei no no no ancoraaa rimasi a guardala a pecorina con quel buco tutto tritato che cagava sborra e la sua figa slabbrata che non finiva piu’ di pisciare era uno spettacolo veramente unico,lei si giro’ verso di me dicendomi passami la bottiglia passami la bottiglia,ma che vuoi fare?passamela ho detto,si alzo dal letto tutta gocciolante la prese sul comodino,e ando’ sul terrazzo,appoggio’ la bottiglia per terra e aggrappata alla ringhiera ci si sedette sopra con il culo,io dal letto urlavo te sei matta e lei siiii matta di voglia di cazzo,vedevo il collo della bottiglia gia sparito dentro il suo buco di culo che scendeva sempre piu’ giu,poi mi resi conto che era fuori nel terrazzo potevano vederla tutti si da giu che dalle altre camere accanto alla nostra,vieni dentro gli dissi ma le niente si calava sepre piu’ era gia a mezza bottiglia dentro era disumana,urlava si guardate sta vacca come si sfonda,io vieni dentro,vieni dentro matta,non sapevo se ridere o nascondermi,si alzo in piedi con quasi tutta la bottiglia nel culo,il cuo buco a vederlo aperto aveva una dilatazione di 10/15 cm,rientro’ camminando impalata,si rimise a pecora sul letto con la bottigli nel culo,mi guardo’ e comincio’ a sgrillettarsi vevendo come una cascata in piena,dai sbattimelo in bocca porco fai godere sta vacca perché cosi’ mi vuoi vero? VACCA!glielo misi in bocca lo ingoio’ tutto sino alle palle,io intanto mi godevo lo spettacolo allo specchio dietro di lei davanti al letto vedevo la bottiglia tutta piantata nel culo,godevo come un maiale e cosi feci gli presi la testa e la tirai a me per farglielo arrivare tutto in gola,lei gorgogliava quasi volesse vomitare ma io non mollavo,quando dallo specchio vidi il buco del culo sparare fuori tutta la bottiglia e rimanere tutto aperto,erauna galleria,lei viola in faccia stava per vomitare ed io la lasciai,quando respiro’ nuovamente con la bocca gli vidi uscire dal culo tutto il prolasso,era enorme proprio come un peperone rosso che usciva e rientrava col coito,lei mi guardo’ esausta dicendomi,io qua ci MUOIO AHAHAHAH,gli risposi ma chi t’AMMAZZA A TE TROIA…..TO BE CONTINUED

Commenti [6]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *