babysitter. Anteprima

Hits: 15

La mia famiglia è benestante… e fin da piccolo ho avuto una specie di babysitter a causa del lavoro dei miei genitori che stavano via di casa tutto il pomeriggio… anche se i miei genitori mi coccolavano spesso… alla mia babysitter le volevo tanto bene, era la mia madrina; anche se, quando io ebbi 10 anni, lei ne aveva 16… mi aiutava a fare i compiti, a lavarmi (quando ero piccolo) e giocava anche con me… i nostri giochi preferiti erano: ‘’Il dottore’’ o ‘’Guardia e Ladri’’… nel gioco del dottore, lei era la paziente e io il medico, e dato che ero piccolo, eravamo sempre vestiti… mentre in quello di guardie e ladri, io ero il ladro che rapivo la damigella…
Quando avevo 6-7 anni mi lavava il sederino e il pisellino quando andavo in bagno e qualche volta, quando facevo il bagnetto, giocavamo con l’acqua (alla fine c’era sempre il bagno pieno di schiuma e acqua da tutte le parti)… ma per fortuna che c’era lei che intanto che facevo i compiti lei sistemava la casa…
Gli anni passavano e lei diventava sempre più carina e formata… ovviamente, anch’io diventavo più muscoloso, grande e più maschio… infatti un giorno mentre mi fece il bagno (avevo circa 10 anni) si accorse che il mio pisellino si stava sviluppando, spuntarono i miei primi peli pubici, e incominciarono a formarsi i pettorali… infatti, subito dopo il bagno mi propose di giocare al dottore sportivo… cioè dovevo fare una visita medica per essere giudicato idoneo al mio sport, il basket… io accettai, solo che dovevo interpretare la parte del paziente e lei la dottoressa, e dato che era la mia prima volta, ero un po’ curioso…
Arrivato nel finto studio della dottoressa (camera mia), mi disse di rimanere in calzini e mutande… e di distendermi sul letto… io lo feci… una volta sdraiato, lei si avvicinò a me, e mi osservò con molta attenzione… dopodiché, mi toccò i muscoli delle braccia e del petto… e mi disse: ‘’Be’ sto constatando che qui si stanno sviluppando i muscoli… Buona cosa, stai diventando un ragazzo!’’ Io sorrisi e la ringraziai… Poi controllò la pancia e gli addominali, ovviamente ero magro ma pochi muscoli… dato che non conoscevo ancora gli esercizi per allenarmi… Poi le gambe… e alla fine mi disse: ‘’Adesso vediamo il tuo pisellino’’… mi abbassò le mutandine, e osservò con attenzione… alzò le palline le tastò… poi mi toccò il pisellino… e alla fine lo misurò… mi rifece vestire… e disse: ‘’La prossima volta che verrai qua rifaremo tutta la visita, ti misurerò il pisellino, lo tasterò e dopo valutiamo l’idoneità!’’… Comunque sei idoneo… io la ringraziai e andai a fare i compiti…
Andò avanti per qualche anno, il pisellino si sviluppava, i muscoli si potenziavano e i peli pubici crescevano… e lei mi piaceva sempre di più… fino quando ebbi 11-12 anni…

A 13 anni ebbi la polluzione notturna…
Quella notte feci un sogno MOLTO erotico… ero in camera mia… davanti, di spalle c’era la mia babysitter… subito le saltai addosso, scaraventandola sul letto e tenendola ferma, facendo dei movimenti strani, cioè andando sù e giù con il corpo, provai una sensazione bellissima, nuova… quando mi risvegliai mi trovai tutto sudato e con le mutande tutte bagnate… il giorno seguente, quando vidi la mia adorata babysitter, senti il mio membro indurirsi e alzarsi, vergognato mi misi le mani sul mio pene e andai in camera mia dicendo che dovevo fare i compiti… mi spogliai e rimasi in canottiera, vidi il mio pisello che era diventato più grosso e lungo, provai a toccarmelo, ed ebbi subito una sensazione molto piacevole! Così decisi di continuare… fino a che non ebbi una forte sensazione di eccitamento seguita da varie scosse al pene e con qualche goccia di uno strano liquido denso, bianco-trasparente… andai in bagno e mi lavai…
Scesi le scale e incontrai lei… che mi disse: ‘’Cosa vuoi fare oggi?’’ io con la voce eccitata e tremante… dissi: ‘’La visita sportiva dato che è da quasi un anno che non la facciamo…’’ lei accettò dicendo: ‘’Giusto me ne ero scordata!! Venga subito nel mio studio!!’’…
^Avevo 13 anni, ero già uomo e avevo ai miei piedi una 19enne tutta per me…Alta 1.70 per 60kg, con una 3° e un culetto da paura!!!^
Corsi subito in bagno e mi spogliai rimanendo in mutande e calzini… ed entrai nello studio, dove mi fece accomodare sul letto… Controllò i pettorali e i bicipiti, vedendoli ben sviluppati e muscolosi disse: ‘’Stai diventando un vero uomo bene!’’
(In fondo le piacevo e si vedeva da come si apportava a me… era sempre dolce, mi riempiva di baci e sapendo che ero tutto suo le piaceva da matti… solo che non me l’ha mai svelato…)
Poi passò agli addominali che erano anche loro ben sviluppati e si lasciavano intravedere sulla mia pancina… disse: ‘’Wow!! Che fisico che hai!! Davvero bello… Complimenti!!!’’… A queste parole arrossì dato che sentivo il mio pisellino diventare piano piano un cazzo… Lei si accorse della mia smorfia ma non ne fece caso… e continuò la visita… Passò alle gambe che mi tastò e accarezzò dicendo: ‘’Bei muscoli giovanili e un po’ di peluria… Ottimo!!’’ salì accarezzandomi l’interno coscia, dove ebbi una scossa eccitativa, lei impaurita mi chiese: ‘’Hai freddo, vuoi una coperta? Stai tremando…’’ io le risposi che non era niente…solo dolori ai muscoli… ma non ci credette tanto infatti quando abbassò le mutande, vide il mio sesso ingrossato, come le mie palline diventate palle… e disse: ‘’Però!! Sei cresciuto eh!! Be’ hai un bel pisellino… non tutti i maschi ce l’hanno così…’’ a quelle parole, il mio pene si ingrossò ancora di più… lei vedendo questo fatto: ‘’Ti piaccio?’’ e io le risposi con la voce tremolante: ‘’Be’ sei bellissima, hai un bel fisico e sei dolcissima con me…’’ e lei arrossendo: ‘’Be’ anche tu sei un bel ragazzo, hai un bel fisico e sei un cucciolone…’’…
Il mio membro passò da molle a duro ed eretto in pochi istanti…
Lei vedendo il mio eccitamento, prese il mio cazzo in mano, e ci giocò un po’…
Ormai ero il suo ragazzo preferito e anche il suo primo ragazzo che si faceva toccare il proprio sesso… quindi ne approfittò… io ovviamente la lasciai fare… dato che mi procurava MOLTO piacere…
Prima lo manovrò da tutte le parti… e dopo incominciò a muovere la mano su e giù… come nel sogno… dopo alcuni istanti, sentendo che il mio cazzo tremava, me lo scappellò ancora di più, spruzzando due getti di un liquido trasparente-bianco che mi bagnarono tutti i pettorali… alla vista di quello spettacolo fantastico, lei si bagnò le mutandine e accorgendomi le chiesi cosa fosse… ma non mi rispose… così mi portò a lavarmi e mi vestì… dicendomi di finire i compiti… subito dopo si chiuse in bagno… e uscì 10 minuti dopo…
Io incuriosito di tutto, le chiesi di spiegarmi che cosa era successo…
^Ovviamente, come già sapete, mi spiegò l’orgasmo, lo sperma, gli umori…ecc; cose che non sto qui a descrivere…^
MA QUESTO E’ SOLO L’INIZIO…

Commenti [21]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *