in negozio

Hits: 3

È successo qualche anno fa…essendo io un vero porcello ed un vero cultore del sesso, avevo un negozio, ovviamente era un sexy shop. Un pomeriggio, intorno alle 17, entra una bella ragazza mulatta, ne di colore ne bianca, semplicemente mulatta, era sulla 30ina, oh…non chiedetemi il nome, non me lo ricordo…in ogni caso non era certo una prostituta, lo si vedeva da come si comportava e da come vestiva, conoscendola poi ne ebbi conferma… Le do la buona sera e lei, guardandomi con quegli occhi pieni di voglia e magnetici, ricambiò chiedendomi se poteva dare un’occhiata in giro. Prego, dico io, fai pure con comodo…anzi, se hai bisogno di qualcosa sono qui… Si sofferma sull’intimo, che era esposto di fronte al banco, poi da un’occhiata ai DVD passando dopo alle vetrine “dell’oggettistica”, cioè falli di ogni tipo ecc.ecc… Dopo un po’, non vedendola tornare (c’era un parete che divideva il negozio), vado io verso le vetrine e le chiedo se ha bisogno. Avevo in vetrina uno strano vibratore, praticamente fatto a pistola ma con le “canna” di ben altra forma e premendo il grilletto (della pistola..eheheh) cominciava a vibrare… E lei, per tutta risposta mi fa, “carino quello, come funziona?” Io glie lo spiego e lei di nuovo, “si, ma…lo posso provare? non vorrei fare un acquisto sbagliato…” Beh, presa al volo, le dissi, “no, casomai te lo provo io”…”siii…mi piacerebbe davvero!” fa lei entusiasta… Cosi chiusi il negozio e feci quella prova…mhmmmmmmmm….la feci appoggiare allo sgabello che usavo io come seduta dietro il banco…le feci alzare la gonna che portava scostandole il perizoma…aveva una fighetta tutta rosa…ovviamente ben depilata, curata e profumata…cosi presi il vibro e cominciai a scoparla con questo… le piaceva un sacco, godeva e si bagnava sempre di più…al che mi venne voglia e duro anche a me…e mentre la scopavo col vibro, con l’altra mano, cominciai a sbottonarmi i jeans…lei se ne accorse subito…cosi mi fece mettere al suo posto e prese a leccarlo lungo l’asta gustandosela a dovere per finire sulla mia gonfia cappella succhiandola con avidità…mentre mi guardava con quegli occhioni neri e belli, le chiesi quindi se voleva scopare…se lo voleva…lei mi disse che non aspettava altro… in negozio non avevo un letto o un divano, ovviamente, quindi presi un plaid (quello era sempre pronto) e lo stesi dietro alla parete che divideva il negozio…. mi fece sdraiare…comincio a pomparlo ancora mentre si sbottonava anche la camicetta liberando cosi i suoi seni tondi e sodi…io intanto le leccavo a mia volta quella splendida figa rosea, aveva un buon sapore davvero…quando poi non ne poté più si alzò e si impalò, di spalle a me, sullo scettro del piacere scopandoselo a dovere… era davvero una furia…molto brava..prima lentamente…poi con colpi sempre più potenti e decisi…i suoi bianchi umori, in contrasto con la sua scura pelle, le uscivano copiosamente e bagnavano anche me…era molto eccitante… aveva già goduto con il vibro ma sentivo che stava per godere di nuovo…allora, vedendo quello splendido culetto che aveva non potei fare a meno di infilarle il mio pollice nel buchetto, ovviamente dopo averlo bagnato ben bene dalla sua fica che era una fontana…con un mugolio accolse volentieri questa mia iniziativa…allora mentre lei mi cavalcava io, in sintonia, le ferravo dei gran colpi, finché con un grido di piacere non venne inondandomi del suo caldo nettare…ma anch’io, a quel punto stavo per esplodere anch’io, non ci fù neanche bisogno di dirlo, se ne accorse anche lei da esperta scopatrice che era…quindi si alzò e fece presto a prenderlo nuovamente in bocca…succhiando e gustando la cappella del suo stesso sapore facendolo sparire tutto nella sua avida bocca…le esplosi tutta la mia sborra calda in gola…era cosi tanto che un po le usci dalla bocca, ma non ne fece cadere neppure una goccia…me lo ripulì ben bene…ovviamente, poi, le regalai quel vibro che era stato l’artefice di quella splendida scopata… tornò diverse altre volte a trovarmi, sempre il pomeriggio dopo il lavoro…ed ogni volta era sempre più vogliosa e quindi più divertente scoparla per me e farsi scopare per lei…VOTATEMI!!
P.S. Racconto reale

Commenti [7]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *