io giovane ninfomane: la mia prima orgia

Oh, ragazzi..mi è tornata la voglia di scrivere delle mie avventure erotiche..l’altra volta mi è piaciuto molto, pertanto vorrei scrivere ancora qualcosina..oggi vorrei parlare della mia prima orgia.. io con 4 ragazzi..avevo appena compiuto 19 anni e finora avevo avuto rapporti esclusivamente con un ragazzo alla volta, anche se cose di gruppo mi erano state proposte. Ero uscita con un gruppo di ragazzi conosciuti qualche giorno prima in un pub e sembrava che tutti, appena possibile, ci provassero con me..e io fingevo di starci perchè la cosa mi piaceva..quando ormai la serata stava per concludersi, mi stavo facendo riaccompagnare a casa in macchina (un suv nero e spazioso). Una volta arrivati, stavo per scendere quando Matteo mi chiese: ma non ci dai neanche un bacio? allora mi fermo, mi allungo verso di lui e lo bacio sulla bocca, permettendogli di usare la lingua..poi mi giro verso Davide e bacio anche lui..e lo stesso faccio con Fernando e Tony. Appena sto per scendere, sento che mi chiedono: tutto qui? Al che rispondo: ma che volete, che faccia un pompino a tutti quanti quando avete su ancora i pantaloni? Fernando è il primo a capire e si slaccia subito i jeans..mi avvicino verso di lui, glielo tiro fuori dalle mutande e lo bacio sulla punta..poi pian piano scendo e lo assaporo per bene, sentendolo crescere dentro la mia bocca. Allungo una mano, raggiungendo il pacco di Tony..gli slaccio i jeans e inizio a massaggiarglielo..nel frattempo Davide accende la macchina e ci porta in un parcheggio dove nessuno potrà disturbarci. Poi lui e Matteo, che sono sul sedile davanti, si girano e cominciano a palparmi, spogliandomi. Li sento che slacciano i miei jeans, la mia camicetta, il mio reggiseno e mi toccano il seno.
Li avviso che saranno tutti soddisfatti con calma, che mi prenderò cura di ogni loro pene. Ormai li vedo che sono tutti eccitati..mentre mi sfilo le mutandine con fare sexy, mettendo in mostra il mio bel sedere, li invito a leccarmi tutta..due si prendono il seno, uno la mia fighettina e uno il sedere..li vedo tutti e quattro con l’uccello gonfio e duro..

clicca per organizzare un’orgia insieme

Matteo è dotatissimo! Ha veramente un pene gigantesco, grosso e lungo quasi come il mio avambraccio..Tony ha due palle grossissime e gonfie, mentre Fernando ce l’ha normale..Davide invece mi stupisce per la sua cappella, che sembra un’arancia pronta ad esplodere. Mi avvicino al cazzo di Matteo..è veramente una favola e non vedo l’ora di sedermi a cavalcioni su di lui..avevo già preso un bel po’ di cazzi a quel tempo, ma grosso come quello non mi era mai capitato. Inizio a leccarglielo dalle palle fino ad arrivare su in cima..sembra non finire mai..e quando inizio a fargli un bel pompino sembra ancora più grosso..intanto Tony ha deciso che era ora di iniziare a scoparmi..sento che sta per entrare, così allargo per bene le gambe, lasciando che il suo membro scivoli dentro di me, provocandomi un gran piacere..so già che sarà una notte di fuoco e l’eccitazione mi prende e mi rende disponibile a qualunque giochetto i miei nuovi amici vogliano sottopormi..Tony mi fa mettere a pecora sullo spazioso sedile posteriore mentre gli altri tre mi offrono i loro membri. Ad uno ad uno li prendo in bocca, assaporandoli e masturbandoli con le mani..mi raccomando con loro affinchè vengano tutti insieme alla fine perché voglio assaggiare il loro piacere.
Sono veramente bagnata ed eccitata e non vedo l’ora di provare Matteo..lo faccio sedere comodo e poi mi metto a cavalcioni su di lui..la cappella inizia ad entrare e ogni suo centimetro che avanza all’interno della mia fighettina ormai inondata mi provoca un piacere incredibile..quando arrivo fino in fondo al suo pene mi scappa un urlo di soddisfazione..non credevo che qualcuno avrebbe mai potuto raggiungere una simile profondità. Inizio a muovermi spasmodicamente su e giù mentre lo bacio e lui mi palpa il sedere con le sue mani possenti..gli altri ci guardano ma a me interessa solo godere con Matteo..il suo membro è durissimo e so come muovere il bacino per farlo scivolare nel punto giusto..in meno di 5 minuti raggiungo il più intenso orgasmo della mia vita..getto le braccia al collo di Matteo e mi sdraio su di lui..non ce la facevo più, era stato troppo bello. Gli chiedo di continuare a scoparmi facendolo mettere sopra di me. Spalanco le cosce e dirigo con le mani il suo pene dentro di me..voglio continuare a godere perché non so quando mai mi ricapiterà un’occasione del genere.
Chiedo a Tony e Fernando di occuparsi dei miei capezzoli gonfissimi, usando tanta saliva in modo da rendere il mio seno bello liscio e morbido per eventuali spagnole (mi sembra si dica così quando si prendono le tette e si mette il pene tra di loro). Invece Davide mi offre tutta la sua enorme cappella..la bacio ripetutamente e la lecco tutta. Faccio molta fatica a prenderla in bocca, quasi mi soffoca, ma vedere la soddisfazione sul suo viso mi spingeva a farlo..oltretutto Matteo ci stava dando dentro e la voglia di urlare mi faceva aprire la bocca il più possibile, facilitando il pompino a Davide. Presto però Matteo deve smettere per non venire, così decido che è ora di provare Davide. Lo faccio sedere comodamente sul sedile e mi posiziono cavalcioni su di lui..la sua cappella fatica ad entrare talmente è grossa, ma appena entra tutta un urlo di piacere esce dalla mia bocca..la sento sconvolgere i miei sensi e toccare punti di piacere impensabili..è diverso che Matteo perché con lui la sola presenza del suo pene dentro di me era motivo di orgasmo, la cappella maestosa di Davide invece mi stimola tutta la fighettina, lubrificandomi e permettendo il suo ingresso ancora più a fondo..quando il suo pene entra tutto decido di muovere il bacino avanti e indietro invece che su e giù, in modo da sentire quel bel fungone strusciarsi in più punti che nessun altro poteva raggiungere nello stesso istante.
Dopo aver raggiunto un bell’orgasmo anche con Davide, era giunto il momento di crescere e diventare una ninfomane a tutti gli effetti..mi feci leccare e allargare il culetto da Fernando..fu il primo a penetrarmi da dietro..non ci fu bisogno per lui di essere molto dolce perché il mio morbido sedere era già abbastanza abituato al sesso posteriore e sia Davide che Matteo mentre li cavalcavo avevano agito sul mio culetto con le dita..mancava solo Tony..feci sdraiare Fernando su un fianco in modo che mi penetrasse con la schiena appoggiata sul sedile, tirai su la gamba sinistra e feci segno a Tony che poteva godere della mia fighettina..sentii i due membri entrare dentro di me con estrema facilità e che si alternavano nello spingere..era veramente bello, per la prima volta stavo provando una doppia penetrazione ed era piacevolissima..anche se ci diedero dentro non poco non riuscii a raggiungere il mio terzo orgasmo..la mia fighettina si era abituata alle penetrazioni dei cazzi di Matteo e Davide e quello di Tony non mi esaltava come gli altri due..finsi un orgasmo per soddisfare un po’ anche loro e poi mi girai per far cambiare loro l’ingresso..anche qui non fu nulla di speciale e dopo un po’ chiesi di cambiare..volevo provare la doppia penetrazione con Matteo e Davide!
Non avevo ancora deciso come prenderli..decisi di partire in modo da lasciare il mio sedere a Matteo perché a dire il vero la cappella di Davide mi faceva un po’ paura a provarla dietro..pertanto pensai fosse meglio che prima mi adattassi alla mazza di Matteo, in modo da essere più pronta nel caso avessi avuto voglia di cambiare..feci mettere Davide sotto, mi sdraiai su di lui e spalancai più possibile le gambe..Davide mi aiutò massaggiando e allargando il più possibile il mio sedere e rilassandomi mentre l’enorme membro di Matteo entrava centimetro per centimetro..quando fu entrato un bel po’ in profondità i due superdotati iniziarono a muoversi provocandomi all’inizio un po’ di dolore, ma poi, una volta preso il ritmo e abituatisi ai miei due buchetti ancora stretti (rispetto a come sono adesso intendo =P) iniziarono a darci dentro..appena presi il ritmo anch’io iniziai a godere e a gemere, lasciandomi andare a frasi veramente da maiala..sentivo due cazzi dalle forme e dimensioni gigantesche dentro di me che mi facevano godere e mi soddisfavano, toccando punti che mi davano grandissimo piacere..dopo circa 5 minuti (in cui mi diedi da fare anche con mani e bocca per non lasciare Tony e Fernando solo a guardare) poi chiesi di fare cambio. Davide si sedette normalmente sul sedile, io appoggiai per bene il mio sedere in modo da far coincidere il buchetto con la sua cappella e pian piano iniziai a sedermi..ci impiegai un po’, soffrendo leggermente per il dolore ma alla fine, una volta entrata la cappella, ci fu solo il piacere..scesi fino in fondo, più che contenta di essere stata definitivamente sfondata nel culetto..Matteo mi penetrò e mi scopò a lungo, mentre Davide restò principalmente fermo dato che non avevo bisogno che si muovesse per godere..le varie penetrazioni di Matteo, che si divertiva ad entrare e uscire col suo pene gonfio e bagnato dalla mia fighettina, mi provocarono un orgasmo multiplo..era l’apoteosi di quella nottata..
Distrutta dalla fatica, appoggiai la schiena sul sedile e spalancai le gambe, lasciandomi scopare da ognuno di loro facendomi penetrare fino a che non stavano per venire..Fernando fu il primo..in meno di un minuto era pronto. Tirò fuori il pene al momento giusto, lo portò vicino alla mia bocca spalancata, e fece partire qualche schizzo che mi entrò in bocca..aveva un buon sapore dopotutto anche se non era tanta..appena tolse il pene dalla mia fighettina ormai esausta subito entrò Tony. Anche lui non ci impiegò molto, ma le sue palle enormi servirono a qualcosa..mi inondò letteralmente la bocca, tanto che la maggior parte del suo sperma mi uscì dalla bocca e iniziò a scendere sul seno e raggiunse anche la mia fighettina, dove Davide si stava dando da fare..lui non fece in tempo a portare la sua cappella fino alla mia bocca e infatti la maggior parte dei suoi numerosi schizzi mi finì sul seno e sulla pancia. Mentre poi Matteo stava sfogando dentro di me le sue ultime voglie, mi spalmai lo sperma degli altri sul seno e gli spalancai la bocca, mostrandogli il miscuglio delle venute degli altri (che non avevo ancora inghiottito), per farlo eccitare ancora di più, considerando che se lo meritava per quanto mi aveva fatto godere. Quando estrasse la sua mazza, appoggiò la cappella in procinto di esplodere sulla mia lingua appiccicosa..la sua venuta fu molto potente e alcuni schizzi mi finirono sul viso..avendo la bocca ripiena di quattro diversi tipi di sperma, potei finalmente deglutire e bere tutto..i 4 ragazzi mi guardarono eccitati quando poi passai la lingua sulle labbra..fu veramente una bella orgia..la prima di tante d’altronde..
ps se volete lasciare commenti fate pure, è una cosa che mi fa molto piacere

Commenti [63]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *