la babysitter. Parte 14

Hits: 0

Valeria aveva passato il resto della giornata il più isolata possibile dovendo convivere con i sensi di colpa, era stato paurosamente eccitante ma aveva subito messo da parte le sensazioni di piacere, concentrata sul volersi riappropriare della propria vita da mamma e moglie felice e serena.
Il fatto di essere stata ricattata le dava un appiglio per cercare di ritrovare la tranquillità e una sorta di alibi, anche se in fondo pensava al rapporto con Lara, che comunque era un tradimento, anche se non le aveva mai provocato quella sensazione di essere sporca che invece sentiva ora.
Il mattino seguente era il penultimo della vacanza, nessuno si era accorto troppo del cambio di umore di Valeria e la giornata poté scorrere tranquillamente anche se la donna era sempre pensierosa e il senso di colpa non voleva saperne di passare.
Iniziò a pensare se era il caso di confessare, ma dicendo del ricatto avrebbe dovuto raccontare anche del rapporto con Lara oppure pensò a coinvolgere la ragazza chiedendole di dire che il ricatto era per un filmino che lui aveva fatto alla baby-sitter, mentre faceva sesso con lei, visto che anche Fabio sapeva di qualche notte passata da Lara insieme all’animatore ma diventava tutto troppo complicato e rischioso, insomma cosa poteva fare per non sentirsi così in colpa?
Mentre stesa in spiaggia cercava invano di trovare una soluzione, Matteo era con un amichetto a giocare qualche ombrellone più in là ma improvvisamente eccolo arrivare piangendo.
Dietro di lui Daniele, il suo amichetto e sua madre, che spiega a Valeria, che ora ha il suo piccolo tra le braccia, che mentre giocavano a rincorrersi Daniele ha dato un calcio a Matteo, la bionda sorride all’altra mamma mentre l’altro bimbo ha le lacrime agli occhi per la sgridata ricevuta e nel vedere l’amichetto piangere e cerca di farsi sentire ripetendo – Scusa Matte- anche se sembra non avere molto successo.
Fabio è steso nel lettino a fianco e interviene dicendo: – Sentite bimbi ho la soluzione, facciamo che Matteo dà un calcio.. non forte eh Matte.. a Daniele e siete pari? –
Matteo di colpo smette di piangere mentre Daniele allunga la gamba come a invitarlo a farsi colpire, i due bimbi a qual punto si guardano quasi divertiti e Matteo dà un piccolo calcio all’amico e poi scoppiano a ridere abbracciandosi e ricominciando a giocare.
– Amore sei un genio- dice Valeria stupita e felice.
– Il vantaggio di avere un figlio che ha preso da me… Quando qualcuno mi faceva un torto mi bastava rendergli il dispetto e stavo meglio, non molto maturo come ragionamento ma a volte funziona ancora adesso anche per me…-
– Sìììì sei un genio… ecco la soluzione – urla Valeria come se avesse ricevuto un’illuminazione dal cielo.
– Amore tutto ok? –
– Sì sì ma mi ha fatto venire in mente una cosa collegata al mio lavoro – mente la donna, che stava già studiando un piano, al quale mancava però un tassello, ma ecco che la mamma di Daniele li interrompe e dice alla coppia che prima del fattaccio aveva proposto ai bambini, visto che era l’ultima notte di vacanza per entrambe le famiglie, di dormire insieme e si offriva lei con il marito di tenere Matteo da loro per la notte, siccome l’altro letto da Valeria e Fabio era occupato da Lara.
Ed ecco anche l’ultimo tassello andare nel posto giusto – E’ fantastico !!! – dice Valeria mentre il marito la guarda stupito di un nuovo gesto di eccessivo entusiasmo – Sì dai, ok non dormiremo sotto lo stesso tetto di Matteo e per me sarà la prima volta ma è a tre bungalow di distanza e per qualsiasi cosa Vanessa e Ivan ci chiameranno –
Così mentre i bambini festeggiavano Valeria va a fare un tuffo in mare dove c’era Lara che stava facendo una nuotata e nel frattempo pensa: “ in un colpo solo potrò realizzare il sogno di mio marito di fare sesso con due donne, potrò fare sesso con Lara senza sensi di colpa perché lui ci vedrà, sarà eccitantissimo farlo con lui e lei insieme e dal momento che Fabio andrà con un’altra donna saremo pari e io avrò la coscienza a posto per ieri…”
Un attimo dopo eccola parlare con Lara informandola che Matteo dormirà dai loro amici conosciuti durante la vacanza e poi aggiunge
– Ah dimenticavo, è tutto il giorno che ho una voglia matta di fare sesso e questa sera darò il meglio di me e mi farebbe piacere aver una spettatrice- Lara scoppia a ridere divertita – Cosa ridi tesoro, non ti era piaciuto vederci quella notte? Stasera appena andiamo a letto aspetta 15 minuti e vieni dalla porta che lascerò socchiusa… e mettiti il completino più sexy che hai che vorrò guardarti mentre mi farò scopare da Fabio –
Lara ora sorride e si morde le labbra fissando l’amica che maliziosa le dice:
– E questo sguardo già eccitato? Devo pensare che è per me o che non vedi l’ora di vedere mio marito nudo? – E da sotto l’acqua accarezza un fianco alla ragazza che subito resta zitta, come a non voler ammettere quanto desidera Fabio ma poi ammette:
– Siete entrambi belli e sarà eccitante vedervi fare sesso anche stasera –
– Sei brava ad aggirare le domande porcellina – le dice maliziosa e fa scivolare la mano tra le gambe sopra allo slip premendo leggermente.
Lara sospira di piacere e la fissa intensamente dicendole:
– Vuoi proprio sentirti dire che voglio vedere il suo bel cazzo duro e voglioso che ti farà godere? –
La donna a quel punto entra con un dito sotto allo slip e con l’altra mano fa una carezza sul viso alla ragazza e poi lascia un dito a sfiorarle le labbra:
– Eh sì… dentro la mia fica, nel mio culetto… e poi adoro così tanto succhialo sai? –
La giovane muove lentamente le labbra sul dito vicino a lei e vedendo che le persone erano distanti da loro dà una piccola leccatina veloce, le due si guardano intensamente e Valeria leva la mano dicendole:
– Prima fai la timida e ora mi fai capire che hai voglia di succhiarglielo anche tu? –
Lara ride e dice: – Dai meglio che mi faccio una nuotata che c’è pieno di gente –
– Ok nuota che ora c’è gente… ma stasera non ci sarà nessuno oltre a noi tre… –
Il piano della donna iniziava a prendere forma mentre la ragazza confusa da quelle parole iniziava a nuotare sentendo un brivido lungo il corpo ma cancellando dalla mente certi pensieri che le stavano passando per la testa.
E così dopo la cena, la serata fuori e che Vanessa e Ivan vanno nel loro bungalow con i due bimbi, Fabio e la moglie vanno a letto e Lara è nella sua cameretta, da sola e con il cuore a mille, fra poco li rivedrà nuovamente fare sesso e Valeria aveva fatto anche qualche allusione ma questa cosa non sapeva come affrontarla e si convinceva sempre più che erano state solo frasi dette in modo scherzoso.
In ogni caso si prepara con un perizomino nero e un top trasparente abbinato in modo che Valeria si sarebbe eccitata guardandola così come le aveva detto il pomeriggio e lei si sarebbe gustata quello spettacolo che le avevano già offerto qualche notte prima.
Inizia a cronometrare i 15 minuti, poi per sicurezza ne lascia passare altri 5 e a piedi scalzi si dirige verso la loro camera. Avvicinandosi sente subito dei sospiri di piacere, la porta è socchiusa e le offre solo un piccolo spiraglio, dal quale inizia a sbirciare e sente dire alla donna:
– Shhhhh taci che stasera comando io – ed eccola che lega i polsi dell’uomo al letto, probabilmente con due foulard e poi lo benda.
Lui indossa solamente dei boxer che gli vengono subito sfilati liberando il cazzo già in erezione e anche lei dopo aver tolto lo slip resta completamente nuda.
Dopo averlo leccato ovunque tranne che in mezzo alle gambe la bionda ora si siede sul viso dell’uomo che, legato e bendato, non può fare altro che leccarla mentre lei inizia ad ansimare eccitata muovendosi e accarezzandogli i capelli.
Voleva abbandonarsi a lui per dimenticare il fatto successo il giorno prima e sapeva che poco dopo avrebbe concesso l’amica al suo uomo e si sarebbe completamente pulita la coscienza sul fatto accaduto perché, come le aveva detto nella lite tra Matteo e l’amichetto nel pomeriggio, sarebbero stati pari.
Dopo alcuni minuti si sposta, vede il sesso del marito duro e scende a dargli una lunga leccata e poi si avvicina al suo orecchio e gli sussurra:
– vado un secondo in bagno e appena torno riprendo da dove ho interrotto, non ti muovere –
e con una risatina gli mordicchia il lobo ed esce dalla stanza.
Lara si stava godendo l’eccitante scena e ora vede l’amica arrivare verso di lei, la fissa stupita e la bionda esce e la attacca al muro baciandola intensamente, poi le sussurra:
– sei bellissima – palpandole il corpo
– shhh torna dentro che voglio godermi lo spettacolo –
– Eh no tesoro, tu sarai la protagonista e non la spettatrice – e dopo averle detto questa frase la afferra per un braccio e tira dentro facendole segno di non farsi sentire.
Lara viene colta di sorpresa e si ritrova nella stanza, la guarda stupita e cerca di non far rumore mentre Fabio sente i passi e chiama la moglie dicendo che stava impazzendo dalla voglia nell’aspettarla, Valeria si avvicina all’orecchio del marito senza salire sul letto e gli dice:
– Rieccomi amore, ora riprendo da dove ho interrotto tranquillo –
e va ai piedi del letto, dove si è fermata la ragazza che bloccata assiste alla scena in silenzio ancora incredula in un misto tra stupore ed eccitamento, sentiva rimbombare dentro di lei il battito del cuore che sembrava impazzito e cercava di fare lenti e silenziosi respiri quando sente Valeria, arrivatale alle spalle, spingerla delicatamente e capisce che è il suo momento, pur senza comprendere il perché ma era chiaro quello che le chiedeva Valeria e ormai appoggia le ginocchia sul letto e si volta verso l’amica che le fa l’occhiolino e segno di sì con la testa e poi rivolta al marito dice:
– Mi sembra di aver interrotto da qui –
Lara era ormai a pochi centimetri da quel cazzo duro che pulsava, che aveva già avuto, che aveva leccato, scopato e che le aveva già provocato splendidi orgasmi, ma ora lo stava per leccare con Valeria consapevole, il timore per un attimo è quello che Fabio potrebbe riconoscere le sue labbra, ma come avrebbe potuto distinguerle? E poi finalmente poteva farlo senza tenerlo nascosto all’amica e chissà se le avrebbe poi chiesto di andare via dopo qualche leccatina oppure…
Questo vortice di pensieri le passarono tra la mente in un secondo trasformando la titubanza in forte desiderio manifestato da un’avida leccata alla cappella che fa sospirare l’uomo, subito dopo la mano afferra il membro dalla base e inizia un pompino cercando di dare il meglio, con piccoli baci, leccate, morsi, carezze e succhiandolo così forte da rischiare di farlo venire subito.
Mentre lui ansima e la incita a non smettere, Valeria si gode la scena alle sue spalle accarezzandole schiena e capelli e poi a un tratto la trattiene per farla fermare.
– Non smettere… Mi stai facendo impazzire – Lara resta silenziosa e orgogliosa e Valeria sorride e le strizza l’occhio e risponde al marito dicendogli:
– Ah sì amore? Te lo sto succhiando bene? –
– Sei fantastica… non torturarmi, non smettere… ti voglio ancora e poi slegami che stanotte voglio farti godere tutta la notte –
– Bene… Ti voglio carico perché sarà una notte speciale… E tranquillo niente torture per te… Anzi, avevo in mente una sorpresina, il tuo sogno erotico stasera sarà realizzato –
Fabio di colpo resta zitto, sa che scherzando avevano sempre parlato del suo sogno di farlo con due donne, tanto che a volte ridendo ipotizzavano sul coinvolgimento di amiche di Valeria o attrici famose che avrebbe voluto insieme alla moglie, ma davvero intendeva questo lei adesso?
– Allora? Sei pronto amore? – gli dice Valeria con le labbra a pochi centimetri dal sesso del marito e facendogli sentire il suo fiato e facendo segno anche a Lara di avvicinarsi dall’altro lato
– Sono pronto, anche se non credo di aver ben capito che intenzioni hai –
– Vediamo se ora lo capirai meglio allora –
Le due amiche si sorridono e la lingua della bionda inizia a leccare il cazzo duro e pulsante da un lato e quando sta per iniziare una seconda leccata, in contemporanea dal lato opposto inizia a leccare anche la baby-sitter, l’uomo già eccitato sente ora due lingue salire lateralmente dalla base alla cappella, quasi stenta a crederci inizialmente e la sua voglia cresce a dismisura, si lascia scappare un forte sospiro di piacere e ora mentre una lingua rotea sulla cappella l’altra gli sta stuzzicando le palle.
Fabio pensa di chi possa essere quella lingua e inevitabilmente il pensiero va a Lara, ma potrebbe essere anche un’animatrice che si era dimostrata disinibita, più difficile invece una donna di altre coppie conosciute lì essendo tutte con mariti, in ogni caso è deciso a godersi il momento sperando che la moglie non sospetti nulla di lui e Lara nel caso fosse proprio lei.
La ragazza intanto sta prendendo tutto il suo cazzo fino in gola mentre Valeria gli stuzzica le palle e il buchetto dietro ed eccitata chiede al marito se è felice della sorpresa e lui manifesta tutta la sua eccitazione ma più che mai desidera poter essere sbendato e poter usare le mani sui due corpi femminili.
Valeria, che veste i panni della conduttrice dei giochi erotici, allora decide di sbendare il marito, che manifesta stupore alla visione della baby-sitter in intimo tra le sue gambe, mentre Valeria ride e inizia ad accarezzarla e la spoglia completamente e la invita a sedersi sul viso del marito mentre è lei ora a spompinarlo.
L’uomo, ancora legato lecca la fica della sua giovane amante mentre sua moglie succhia e lecca il suo sesso vogliosa ed eccitata, Lara ansima bagnata mentre si gode la lingua dell’uomo che da quando era entrata a far parte di quella famiglia desiderava, ma stavolta la sua amica e moglie di Fabio sapeva tutto ed era alle sue spalle e Valeria poteva far sesso con suo marito, giocare con la ragazza che da mesi era entrata a far parte della sua vita sessuale e poteva cancellare i sensi di colpa per il fatto accaduto con l’animatore.
Il primo orgasmo dell’uomo arriva quando è ancora legato e con due bocche e due lingue a farlo impazzire tra le gambe e al momento del massimo piacere è la moglie a prenderlo tutto in bocca e catturare il suo seme per poi donarlo all’amica, proprio come era successo sul pedalò, a parti invertite con Enrique, e per poi continuare in un bollente scambio di baci dopo che le lingue si erano già intrecciate più volte mentre leccavano il sesso dell’uomo che, dopo aver urlato dal piacere ora si godeva rilassato lo spettacolo, chiedendosi come avesse potuto la moglie convincere la ragazza e come potesse esserci così tanta sintonia tra le due, ma le domande così come apparvero nella sua mente volarono via perché era il momento di godersi quella notte in pieno senza troppi interrogativi e così, una volta slegato, anche per recuperare le forze decide di mettere le due donne stese a gambe aperte per dedicarsi alternativamente con lingua e dita a loro alle loro fiche fradice e bollenti e poi accarezzando e leccando i loro buchetti posteriori.
Ormai le due amiche sono sempre più disinibite e mentre ricevono le attenzioni dell’uomo tra le gambe si accarezzavano i seni leccandoli e baciandosi e incitando Fabio a scoparle e farle impazzire e dicendogli che vorranno essere soddisfatte tutta la notte.
Qualche minuto dopo la stessa scena proseguiva con Lara e Valeria a pecora che ansimavano tra schiaffi alle natiche, penetrazioni con le dita e leccate sempre più vogliose.
Valeria però lo fa fermare dicendo che era il momento di dedicarsi all’ospite della serata nella loro camera e invita il marito a farle provare il suo cazzo ignorando che lo conosceva già molto bene, questa vola però mentre Lara si sentiva riempita in più posizioni aveva l’amica a leccarle le tette, baciarla o stuzzicale il buchetto dietro e quando la ragazza raggiunse l’orgasmo lei era seduta sul suo viso a farsi leccare sentendo tra le gambe le urla di piacere soffocate.
Poi toccò a lei essere al centro dell’attenzione e chiese al marito di scoparle il culo con la ragazza che continuava a leccarle il clitoride e con le dita nella sua fica sempre più bagnata fino ad arrivare a un orgasmo che la fece tremare a tal punto da dover stare alcuni attimi calma per tornare a rilassarsi.
Mentre stava in un angolo del letto a riprendere fiato vede gli altri due avvinghiati baciarsi e ridendo dice all’amica di non consumargli troppo il marito, ma ormai la ragazza ha perso ogni inibizione e dopo un lungo bacio fissando la donna, spinge Fabio per farlo stendere e lo monta dicendo a Valeria:
– Vieni a prendertelo o te lo scopo tutta la notte – mentre inizia a cavalcarlo e un attimo dopo la bionda raccoglie la sfida e decide di sedersi sul viso del marito, rivolta verso la baby-sitter, e così mentre la lingua di Fabio la accarezza tra le gambe, lei si muove, fissa la ragazza, la accarezza e si baciano fino ad arrivare nuovamente all’orgasmo tutti e tre per poi stendersi abbracciati e nudi sul letto a riprendere fiato e poi proseguire ancora, alternando posizioni, momenti dolci ad altri di sesso più spinto e violento in una notte piena di orgasmi e che segnerà ulteriormente la vita della giovane coppia e della loro baby-sitter e l’ultima giornata di quella vacanza fu solo l’inizio di una nuova avventura tra i tre che non riuscirono a fermare, al ritorno in città, anche se, per ovvi motivi, non erano troppo frequenti le serate tra loro ma l’intensità e il piacere continuava ad essere quello provato in quella folle notte d’estate in vacanza.

Commenti [16]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *