la babysitter. Parte 7

Hits: 0

Sono passati 4 mesi da quella telefonata e soprattutto da quelle 2 giornate di passione avute da Lara, prima con Fabio e poi con Valeria.
Con entrambi Laura le settimane successive ha fatto finta di niente e viceversa pur restando con Valeria quella confidenza che ormai si era instaurata come tra due amiche e che col tempo le portò a confidarsi sempre di più.
Il rapporto tra i due sposi a livello sessuale inoltre tornò ad essere quello di un tempo, proprio grazie a quei giorni di follia anche se ad essere a conoscenza di tutto quello che era successo era solo Lara che si consolava sapendo che anche se nel modo più assurdo aveva contribuito a farli riunire ancora di più.
Ovviamente l’attrazione per Lara non era diminuita e nemmeno quella della ragazza per loro due e pur cercando di non affrontare il discorso ci sono state volte nelle quali la passione per brevi momenti ha avuto il sopravvento:
come ad esempio un pomeriggio che Fabio e Valeria sono tornati insieme a casa, Lara li saluta normalmente ma sente gli occhi dell’uomo addosso che la spogliavano, inizialmente lo sguardo della ragazza era imbarazzato ma poi maliziosamente ha risposto a quello sguardo per vedere la sua reazione, tutto mentre Valeria faceva domande a Matteo su come stava e se aveva mangiato e non vedeva gli sguardi tra i due…
Poi il piccolo saluta Lara e dice alla mamma che deve far pipì così la ragazze resta sola con Fabio, lo fissa e dice:
“Perché mi fissavi così?”
“Colpa tua, se non mi facessi quest’effetto la finirei”
“E che effetto ti faccio? E poi c’era anche tua moglie non potevi evitare?”
“E’ più forte di me, beh ora non c’è, puoi verificare che effetto mi fai”
E prende la mano di lei per portarla sui pantaloni e farle sentire quanto era duro e voglioso, Lara lo fissa ed è stupita ed eccitata al pensiero di provocargli una simile erezione, lo stringe appena con la mano attraverso la stoffa dei pantaloni e gli sussurra all’orecchio
“wow… non pensavo di avere su di te un effetto così immediato”
Lui la afferra per i capelli e senza dirle nulla la bacia, le lingue a contatto provocano a tutti e due una scarica incedibile di voglia e passione, il bacio è intenso ma Lara di colpo mantiene un attimo di lucidità e con l’altra mano apre la porta e esce dalla casa, era troppo pericolosa la situazione ma Fabio esce con lei e si mette dietro mentre la ragazza muove il corpo per farlo eccitare ancora di più e appena l’ascensore si apre entra dentro, si gira e lo fissa e di colpo si abbassa i pantaloni e passa un dito sulla sua fica, lo fa entrare dentro e lo porta immediatamente alle labbra e dopo aver leccato le sue voglie, mentre l’ascensore si sta chiudendo dice
“Continuerò a casa, pensando all’effetto che ti faccio…”
Una settimana dopo Lara era di nuovo a suonare a quella porta, Matteo stava poco bene e per alcuni giorni andava a tenerlo tutto il giorno, ma quella mattina Valeria era già uscita e ad aprire fu Fabio già pronto per andare a lavoro.
Uno sguardo intenso tra i due e l’uomo spiegò tutto alla ragazza dicendole che lui invece sarebbe andato via per qualche giorno ed era diretto verso l’aeroporto e che il piccolo stava ancora dormendo.
Lara si mise alle sue spalle e all’orecchio gli sussurrò
“ Quindi se ti facessi l’effetto dell’altra volta non potresti sfogarti con tua moglie come avrai fatto la scorsa volta”
“ Eh no… Dovrei aspettare questa sera quando sarò solo in albergo, appena atterro ho subito in importante incontro di lavoro”
E mentre parlava sentiva la mano della ragazza passare dai suoi fianchi fino all’addome e poi scendere tra le gambe e ansimando le disse
“ E tu, come mi avevi detto hai proseguito da sola o ti sei vista con qualche tuo amico?”
La mano ora era sopra ai pantaloni e poteva afferrare bene il membro duro e mentre lo muoveva con i seni che premevano contro la sua schiena e sensualmente gli disse
“ Da sola, sotto la doccia, pensando a quanto era duro prenderlo tutto dentro me quel giorno, mentre tu probabilmente stavi facendo sesso, ma stavolta anche a te toccherà fare da solo, ora sarà tardi, muoviti o perdi l’aereo”
E si staccò da lui che girandosi la fissò e la spinse di forza al muro leccandole il collo e dicendole:
“Veramente sono in anticipo e ho ancora 15 minuti prima di uscire, e non ho nessuna intenzione di affrontare la giornata senza saziare la mia voglia di te”
Lara si trova al muro con il corpo dell’uomo che preme contro il suo e la lingua sul collo che le provoca un brivido per tutto il corpo.
Di istinto allunga la mano dietro fino ad afferrare il membro di Fabio, lo sente duro e lo stringe e gli mormora: “Sono tua “
Allora lui la lascia e la ragazza si volta, lo fissa e si inginocchia slacciandogli i pantaloni, accarezzando nuovamente tra le sue gambe ora con solo i boxer che la separano dal cazzo dell’uomo e poi di colpo li abbassa ed eccolo, lo prende e inizia ad accarezzarlo, fissa Fabio negli occhi e lo scappella iniziando a giocare con la punta della lingua ruotandogli intorno e poi leccandogli tutta l’asta fino ad arrivare alle palle.
Lui ansima voglioso e la fissa accarezzandole i capelli mentre ora gli lecca le palle tenendo l’asta ferma con una mano e un dito dell’altra mano che solletica il buco dietro, poi lentamente apre la bocca e inizia ad accoglierlo iniziando a succhiarlo con tutta la voglia accumulata in quei giorni, Fabio continua a fissarla e dopo alcuni minuti la inonda di caldo sperma che la ragazza accoglie fino all’ultima goccia nella sua bocca e mentre lui stremato si risistema si alza e con ancora la bocca piena lo fissa e lo travolge in un lungo e appassionato bacio al quale Fabio non si tira indietro offrendole la sua lingua e lasciandosi baciare sentendo il sapore della sua voglia tra le labbra della ragazza che poi si stacca e sorridendogli gli augura la buona giornata di lavoro e si dirige verso il bagno.
Anche con Valeria non erano mancati i contatti, a volte se si salutavano senza Matteo nei dintorni addirittura capitava di darsi un bacio sulle labbra e la passione a volte le portava a prolungarlo con le lingue che si esploravano e spesso ormai si raccontavano dettagli intimi come quando Lara informò Valeria che il ragazzo della discoteca era riuscita a trovarla e le aveva dato appuntamento e già al cinema iniziarono i primi baci e carezze per finire a fare sesso in macchina in un luogo appartato. Proprio mentre raccontava i dettagli approfittando del fatto che Matteo stava ancora dormendo la bionda mamma decise di controllare se raccontare quel rapporto provocava eccitazione alla ragazza e nel scoprirla bagnata non riuscì a non farsi travolgere dalla passione e le 2 in un attimo si trovarono sul divano in un eccitantissimo 69 che finì con un orgasmo in contemporanea…
Oppure quando una mattina Valeria era visibilmente agitata per una giornata di lavoro e Lara decise di abbassarsi tra le gambe levandole il perizoma e leccandola per poi dirle – Almeno così un’altra sensazione avrà il sopravvento su di te e queste te lo restituisco stasera –
Ma ora dopo 4 mesi Lara era nella sua camera, stesa nel suo letto e avvolta da pensieri dopo che, passata la giornata con il piccolo Matteo aveva visto entrare in casa Valeria e Fabio insieme.
I due dopo averla salutata le avevano chiesto di sedersi sul divano perché dovevano parlarle, la ragazza a quel punto pensò al peggio, si chiese se uno dei due avesse scoperto o confessato di quel rapporto avuto con lei o se addirittura entrambi si fossero raccontati tutto.
Le parole di Valeria però la rassicurarono dicendole che in tutto quel periodo con lei si sono trovati benissimo, Matteo era felice e loro tranquilli di lasciarlo nelle sue mani. In più capitava ormai che i due sposi lasciassero il figlio con Lara anche la sera per prendersi dei momenti per loro, cosa che aveva rafforzato il rapporto e l’intimità della coppia che poteva rischiare di essere compromesso nella routine di lavoro e figlio. Però a quel punto Lara iniziava a non capire dove volevano arrivare e a un certo punto interviene Fabio e le dice che hanno programmato 10 giorni di vacanza in Sardegna, in un villaggio turistico i primi 10 giorni di Agosto e dall’agenzia hanno scoperto che essere 3 o 4 la spesa aumenta di poco e lì entrambi hanno avuto subito un’idea: Lara…
Così eccoli a dirle che se la ragazza volesse se la porterebbero in vacanza con loro, Matteo spesso starà con un’animatrice che tiene i bimbi e quindi potrà avere momenti di relax e magari in alcuni momenti o volessero farsi un’escursione lei baderebbe a Matteo…
Ovviamente lei avrebbe tutto pagato, più una cifra da stabilire nel caso dovesse accettare.
Lara era senza parole, ad Agosto non avrebbe avuto più gli esami e aveva in programma con le amiche a fine agosto una settimana in campeggio e fare 10 giorni in Sardegna con loro senza spendere e anzi guadagnando qual cosina sarebbe stato un sogno però. In più con quel ragazzo della discoteca dopo essersi visti alcune volte aveva troncato dal momento che era solo una storia di sesso e da un suo coetaneo lei pretendeva qualcosa di più…
Però temeva che il rapporto che si era instaurato con loro 2 potesse venir fuori e rovinare tutto e così era bloccata nella decisione da prendere..
Sia Valeria che Fabio forse intuirono quei dubbi e dissero alla ragazza che aveva una settimana di tempo per decidere e che l’agenzia non voleva una risposta immediata e allora lei dopo averli ringraziati infinitamente trovò una piccola scusa sul fatto che forse poteva avere un impegno e gli disse che al più presto gli avrebbe fatto sapere..
E ora era lì nel letto a chiedersi se era giusto accettare dal momento che era praticamente diventata l’amante sia del padre che della madre del bimbo che teneva e che mentre usciva da quella casa saltandole in braccio le ha detto in modo dolcissimo – Lara è vero che vieni in vacanza con noi? Che bello !!!! –
Ma se la sarebbe sentita? Stare 10 giorni con loro e dormire nello stesso bungalow?
Poi eccola ripensare come ogni volta che le capita di avere sensi di colpa che in fondo entrambi le hanno confessato che da quando è iniziata quella complicità con lei il loro rapporto di coppia è tornato come quando erano fidanzati e così nel modo più assurdo era stata importante per la loro unione e con tutti questi pensieri crolla e si addormenta.
Quando la sveglia suona è mattino e il pensiero torna a quella vacanza e alla decisione da prendere, allunga la mano sul cellulare e trova un messaggio di Valeria e uno di Fabio…
Entrambi la tranquillizzano, senza saperlo praticamente hanno scritto le stesse parole dicendo che non ci saranno situazioni di disagio e sarà una bella vacanza…
E allora scende dal letto col sorriso e in cuor suo ha già deciso: farà quei 10 giorni in Sardegna con loro, promettendosi che non succederà nulla né con Fabio né con Valeria.

Commenti [23]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *