un sogno che si avvera

Hits: 11

Era ormai da tempo che le dicevo che sarei andato a trovarla al mare, questa volta ci ero riuscito. Ancora un centinaio di chilometri e sarei arrivato a casa di Miss. Lei come sempre passava l’estate nella casa al mare con marito, ed a dire la verità avevo sempre avuto inviti per andare a trovarla. Era già pomeriggio inoltrato ed il traffico del sabato pomeriggio mi faceva prevedere che sarei arrivato per ora di cena, ma visto che ero libero anche la domenica l’orario in cui sarei arrivato non era un grosso problema.
Con Miss, ufficialmente, avevamo una amicizia di lunga data approfondita da ore ed ore di chattate, di partite a burraco e di qualche raduno in compagnia. La realtà invece era fatta da incontri clandestini nei quali il sesso occupava la maggior parte del tempo in cui stavamo insieme. Miss aveva confidato al marito che spesso succedeva che affrontavamo discorsi sul sesso, sembrava che questo non lo disturbasse anche perché alla fine dei nostri discorsi quando andava a letto, molto eccitata, lui “godeva” di questa sua eccitazione e della iniziativa che lei prendeva per concludere la serata facendo sesso.
Il sogno ed il desiderio Miss, che mi aveva più volte svelato, era quello di fare sesso a 3 insieme al marito, abbinando il sentimento affettivo verso di lui con la libidine che gli scatenavo io. Avevamo frequentato e frequentavamo centri benessere naturisti e scambisti e le esperienze di scambio coppia, rapporti a 3 ed anche piccole orge ormai facevano parte delle nostre esperienze, ma il sogno ricorrente di Miss era quello di fare sesso io lei e marito, aveva provato velatamente a proporlo ma lui aveva troncato qualunque accenno di discorso con un netto rifiuto.
Eccomi arrivato, ci salutiamo con soliti convenevoli e ci accomodiamo sul terrazzo, godendo della brezza marina e dall’odore del mare che un leggero vento fa arrivare fino a noi. Visto che la scusa per andare a trovarla era quella che mi trovavo di passaggio, Miss prende subito occasione al volo per propormi di uscire insieme a cena e poi fermarmi da loro la notte e giorno dopo ripartire con calma. Faccio finta di non voler restare adducendo il motivo che non volevo arrecare disturbo, ma quando anche il marito insiste dicendo che anche se la casa era piccolina in qualche modo ci saremmo sistemati acconsento di pernottare da loro.
A questo punto il marito visto che dovevamo andare a cena e che loro erano appena rientrati dal mare, dice che va per primo a fare una doccia e prepararsi. Appena restiamo soli Miss ne approfitta per “saltarmi” addosso e darmi un bacio. E’ raggiante, eccitata ed euforica al massimo, la prospettiva remota che il suo sogno possa avverarsi l’ha fatta eccitare tantissimo. Ci spostiamo nel piccolo soggiorno, sentiamo l’acqua della doccia scendere, allora ne approfitto, porto Miss fin davanti alla porta del bagno, mi inginocchio davanti a lei che indossa solo il costume, senza toglierlo lo scosto abbastanza in modo che la sua figa si presenta tutta scoperta davanti ai miei occhi. Inizio a leccarla e bagnatissima la mia lingua gli sfiora clitoride glielo prendo in bocca lo succhio mentre lentamente il dito medio entra dentro di lei, la sento mugolare di piacere, poi non ce la fa più, mi invita ad alzarmi armeggia velocemente con miei pantaloni tira fuori il cazzo e se lo infila dentro. Siamo appoggiati alla parete accanto a porta del bagno sentiamo lo scroscio dell’acqua e tutta la situazione è eccitantissima, mi infila la lingua in bocca la fa roteare come un serpente che si divincola, bastano due piccoli colpi e gli spasmi un orgasmo la fanno fremere tutta, mi ritrovo con il cazzo intriso dei suoi umori, cerco di continuare a scoparla ma improvvisamente dobbiamo ricomporci in tutta fretta, l’acqua della doccia ha smesso di scorrere ed il marito la chiama dicendo che adesso può fare lei la doccia.
Miss mi dice di non allontanarmi ed anzi di origliare e se posso di osservare dal buco della serratura. Entra in bagno, ne approfitto subito per sbirciare dal buco della serratura, Il marito è davanti allo specchio lei si appoggia sulla schiena inizia a baciarlo sul collo e con una mano prende il suo cazzo, lui ride chiedendogli come mai tanta voglia e lei gli ricorda che il parlare con me la fa eccitare tantissimo e gli dice che se a cena avessimo affrontato discorsi su sesso gli avrebbe fatto passare una notte di fuoco. Il marito a sentire questo si eccita subito il suo cazzo prende vigore e svetta davanti a lei che si inginocchia ed inizia a fargli un pompino, lui la tiene per la testa mentre
lei lo succhia lo ingoia lo accarezza, ma dopo un po’ lo fa alzare si siede sul water, appoggia le spalle alla parete e la fa sedere sopra di lui di spalle. Lei scende lentamente “ingoiando” il suo cazzo ed inizia a cavalcarlo, lui intanto le accarezza le tette poi con una mano raggiunge il suo clitoride ed inizia a masturbarla; bastano pochissimi minuti e tutte e due godono lanciando qualche grido, si staccano Miss gli da un bacio appassionato e entra dentro la doccia. Sono eccitatissimo, ma devo lo stesso di corsa tornare sul terrazzo, mi accendo una sigaretta, e all’arrivo del marito faccio l’indifferente. Lui mi chiede se dopo anche io voglio darmi una rinfrescata, accetto al volo, innanzitutto una doccia fredda mi serve per calmarmi e poi perché il mio cazzo e le mie palle sono intrisi degli umori riversati da Miss con il suo primo orgasmo. Una volta che Miss esce dalla doccia, mentre loro si vestono ne approfitto e faccio una doccia anche io. Poi usciamo ed andiamo in un ristorantino proprio sul mare, ad un tavolo d’angolo un po’ distanti dagli altri tavoli dove possiamo chiacchierare liberamente.
La cena è ottima tutta a base di pesce, Miss continua a riempirci bicchieri di un bianco gustosissimo, e poi come quasi per caso porta il discorso sul sesso chiedendomi di parlargli delle esperienze nei centri benessere, logicamente facendo finta di averne solo sentito parlare. Anche il marito sembra interessato, forse perché delle 2 bottiglie di vino ordinate quello che ne ha bevuto di più è stato lui. Lui chiede molte cose e poi chiede un mio parere. Non faccio altro che spiegargli le mie convinzioni, dicendo che a mio avviso e per esperienze vissute, se una coppia “trasgredisce” riesce a rafforzare il rapporto di coppia perché si diventa “complici” senza ipocrisie e rischi di sentimentalismi ed affettività. Lui mi dice che su questo si trova d’accordo con me, ma che a suo parere la trasgressione potrebbe creare anche gelosie e distruggere un rapporto di coppia. Ci alziamo per tornare a casa e mentre ci avviamo sento Miss sussurragli che lo aveva avvertito, che se avesse parlato di sesso l’avrebbe fatta eccitare e gli avrebbe fatto passare una notte di fuoco. Lui ride divertito, e propone passeggiatina, Miss ci prende sottobraccio e ci avviamo sul lungomare. Miss è in mezzo ci tiene abbracciati e vista la posizione non possiamo che tenergli mano su schiena. Scherzando il marito gli mette una mano sul culo, Miss ridendo dice che abbiamo una chiappa a testa e di approfittarne, ne approfitto ed anche io metto una mano sulla chiappa e scoppiamo tutte e 3 in una fragorosa risata. L’eccitazione è palese in tutte e 3, ma Miss è radiosa euforica disinibita, sembra che anche il marito venga contagiato da questa sua euforia, si continua a scherzare sempre con discorsi più allusivi e con doppi sensi. Lungo il tragitto non fa altro che abbracciarlo strusciarsi a lui approfittare di ogni piccola sosta per dargli baci sul collo, è palese il suo intento di farlo eccitare al massimo, ed è chiaro che ci sta riuscendo benissimo, poiché anche lui approfitta per toccargli toccarle le tette e mentre siamo fermi a un semaforo, incurante della mia presenza e di eventuale altre persone, le alza leggermente la gonna da dietro e le infila un dito nella figa per poi portarselo in bocca, dicendo che è molto saporito, mi chiede poi se volevo assaggiare anche io, e pur non ottenendo risposta ma un mio sorrisetto complice, gli infila di nuovo il dito nella figa e me lo porge da leccare, mentre miss afferma che sarebbe stato molto più bello se avessimo leccato direttamente la sua figa e non il dito. E’ chiaro ormai che per tutti l’eccitazione è al massimo, e pur se si nota che il marito ha delle titubanze è altresì palese che Miss sta riuscendo ad abbattere le barriere e questo la rende eccitata, vogliosa, radiosa, gli occhi gli brillano e su suo volto si legge un sorriso felice. Speriamo!!!!
Arrivati a casa, Miss esordisce dicendo che non ha nessuna voglia di prepararmi divano letto, e propone al marito di dormire tutte e 3 nel lettone. Il marito scherzando ma consapevole del desiderio di Miss, ormai chiarissimo, gli dice che allora la notte di fuoco che gli aveva promesso e tutte allusioni della serata venivano disattese. Miss in risposta esordisce dicendo, che visto le mie esperienze, non mi sarei di certo scandalizzato ad assistere ad una loro scopata e che anzi la cosa poteva anche essere molto eccitante, il marito non sembra affatto contrario e concorda con lei che potrebbe essere molto eccitante e che era venuta l’ora di provare qualcosa di trasgressivo. Arrivati in camera noi uomini ci spogliamo abbastanza velocemente, rimanendo in boxer e ci sdraiamo sul letto. Miss dove aver abbassato le luci aperto leggermente finestra per restare al fresco, inizia con fare scherzoso ma molto sensuale a fare uno strip sotto i nostri sguardi. Presto, a differenza di noi,
resta completamente nuda, conosco benissimo il suo corpo, ma non poso che apprezzare la sua linea sinuosa, un seno nonostante l’età matura ancora sodo, la figa depilata ed il culo, il suo culo sodo e tondo che in tutti gli incontri avuti ho sempre avuto modo con gioia di penetrare provando un grande godimento. Si avvicina al letto, si stende accanto al marito e la sua lingua si insinua nella sua bocca in un bacio carico d’amore sensualità e libidine, li osservo mentre anche il mio cazzo diventa duro e non posso fare a meno di prenderlo in mano ed accarezzarlo. Miss continua a baciare il marito, adesso la sua bocca scende su collo per poi scendere sul petto, inizia a baciargli e succhiargli capezzoli, mentre la sua mano scende a liberagli il cazzo duro e svettante, dagli slip, continua a baciarlo e leccarlo fino a scendere al suo cazzo, adesso inizia a leccargli la cappella mentre con una mano gli accarezza i coglioni, poi lentamente lo prende tutto in bocca fino a farlo sparire, continua per un po’ a spompinarlo sotto il mio sguardo eccitato, ogni tanto mi rivolge uno sguardo trasmettendomi tutta la sua eccitazione libidine e soprattutto felicità consapevole che si sta avverando il suo sogno. Io sono sempre immobile accanto a loro osservatore attento ed eccitato, ma privo di iniziativa per non spezzare quel momento magico che stanno vivendo insieme, ma soprattutto lasciando al marito la facoltà di scegliere fino a che punto vuole spingere la sua trasgressione. Adesso Miss lascia il cazzo del marito si mette in ginocchio davanti a lui, le sue mani prendono il cazzo e lo guidano alla sua figa, osservo mentre la penetra completamente e lei inizia un leggero movimento a volte chiudendo gli occhi e mordendosi le labbra. Il marito, sotto, muove il bacino con piccole spinte in modo che il suo cazzo gli entri tutto dentro fino ai coglioni, allo stesso tempo prende la mia mano e la porta sul seno di Miss, lo guardo e mentre mi fa un sorriso mi fa cenno che posso accarezzarla. Inizio a palpare il seno di Miss strizzo i suoi capezzoli nel modo solito cosi lei apre gli occhi ed il suo viso si illumina, gode della mia mano sul suo corpo, lentamente scendo e gli sfioro il clitoride mentre il cazzo del marito continua a riempirla. Lei si piega lentamente verso il marito sorridente lo bacia in modo dolce e con le mani gli accarezza il viso, hanno uno sguardo d’intesa con il quale si dicono tutto ed allora lei baciandolo ancora gli dice solo “GRAZIE”. Adesso inizia a cavalcarlo con più vigore mentre anche lei allunga la mano e libera il mio cazzo dagli slip, guardo di nuovo marito e lui mi dice “si” con un cenno della testa, mi libero degli slip in modo che Miss possa giocare liberamente con il mio cazzo, lo accarezza, scende a accarezzarmi le palle e poi inizia a segarmi lentamente, dopo un po’ si piega avvicinandosi e lo prende in bocca, la posizione non è delle migliori, per questo il marito si stacca da lei che adesso inginocchiata davanti a me puoi prenderlo tutto in bocca. Il marito va alle sue spalle e la prende a pecorina, inizia a pomparla sempre con più vigore ma bastano pochi colpi e lei lanciando un urlo ha un orgasmo intensissimo mentre succhia quasi a volerlo divorare il mio cazzo. Non ci fermiamo e lei continua ad avere orgasmi ripetuti. Adesso il marito mi fa cenno e mi invita a cambiare ruoli, lui si sdraia su letto ed io faccio mettere Miss con piedi su pavimento e mentre lei inizia a fare pompino al marito, vado dietro lei accarezzo la sua figa e vi trovo un lago tutta la mia mano viene bagnata dai suoi umori, le faccio allargare leggermente le gambe, appoggio la mia cappella alla sua figa spingendo, visto la sua lubrificazione, il mio cazzo viene inghiottito per intero e mentre con una mano gli sfioro il clitoride con leggeri colpi inizio a scoparla. Contemporaneamente inumidisco nella sua figa il mio dito medio e glielo infilo per culo, inizia a dimenarsi e di nuovo ha un orgasmo intenso come il primo. Si stacca da tutte e due per prendere respiro, ci guarda felice e vogliosa di ricominciare, subito torna a cavalcioni al marito, io mi inginocchio dietro allargo le sue chiappe ed inizio a leccargli il buco del culo, cosa che a lei piace da impazzire, non resiste molto e mi chiede di non farla più aspettare e di incularla, avvicino il mio cazzo al suo culo lo appoggio ed entro dentro con facilità estrema sia perché il desiderio e la lubrificazione sono ottimali, ma soprattutto perché lo abbiamo fatto spesso. Adesso si ritrova scopata da due cazzi, posso sentire il cazzo del marito nella sua figa, come lui sente il mio, iniziamo a pompare con più vigore e Miss ancora una volta non resiste e urlando gode ancora, stavolta anche noi non vogliamo più aspettare e quasi contemporaneamente iniziamo a schizzare dentro di lei, inondandola del nostro godimento, per poi abbandonarci spossati su letto. Dopo un po’ Miss va sotto la doccia, mentre il marito mi confessa che non avrebbe mai pensato che una esperienza del
genere potesse essere cosi eccitante e soddisfacente, confessandomi che non aveva mai goduto tanto e che la cosa che lo aveva fatto eccitare di più era stato vedermi scoparla. Al ritorno Miss si sdraia in mezzo a noi, si gira verso il marito ed in modo dolce inizia a sbaciucchiarlo ringraziandolo e confessandogli che sognava da sempre scopare con noi due insieme per poi chiedergli se per caso aveva avuto qualche sentimento di gelosia. Alla conferma del marito che era stata una esperienza molto bella ed eccitante senza nessuna gelosia il suo volto si illumina e ringraziandolo ancora lo abbraccia ed appoggia il suo capo sul suo petto. Io sono dietro di lei ed il mio cazzo a contatto con le sue chiappe dopo un po’ diventa di nuovo duro, inizio a farglielo sentire ed a strusciarglielo sul culo. Sorridendo lei dice al marito che a me era rivenuto duro e lui di rimando gli risponde che sarebbe uno spreco non approfittarne.
Lentamente restando abbracciata a lui, allarga le gambe alzandone una un po’ in modo da facilitarmi il modo di scoparla. Appoggio il cazzo alla sua figa e la trovo ancora bagnatissima, entro tutto dentro di lei ed inizio a pomparla lentamente, il suo respiro si fa più affannato mentre il marito continua ad accarezzargli viso e capelli, poi la invita a cambiare posizione e farsi scopare in modo classico, vado sopra di lei ed inizio a scoparla tenendomi un po’ staccato in modo di dare possibilità a marito di poterla continuare a baciare, lei continua a godere, sento il mio cazzo e le mie palle inondate dai suoi continui orgasmi, poi le faccio alzare le gambe fin sulle mie spalle, mi inginocchio e tenendola per le chiappe la alzo un po’ in modo che posso penetrarla a fondo, mentre continuo a scoparla il marito con una mano le titilla il clitoride mentre continua a baciarla ed incitarla a godere, la cosa mi fa eccitare da impazzire e dopo poco non resisto più ed inizio a schizzare dentro la sua figa, lei si stacca per un attimo dalle labbra di suo marito e si attacca alle mie ed un attimo dopo gode di nuovo urlando. Ci addormentiamo abbracciati tutte e 3 con Miss felice in mezzo a noi. Al mattino mi preparo alla partenza, ci salutiamo promettendoci che il week end successivo sarei stato con loro per più giorni. Ma questa è un’altra storia che vi racconterò.

Commenti [13]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *