una giornata particolare al mare

Una calda mattina d’estate, liberi da impegni lavorati, con mia moglie decidemmo di andare al mare.
Pensammo con cura dove andare visto che volevamo passare una giornata tranquilla lontani da vicini bagnanti rumorosi, in’oltre volevamo estendere la nostra abbronzatura in parti del corpo solitamente bianche.
Decidemmo di andare in una parte di scogli, nella provincia di Palermo, che sapevamo essere frequentata da nudisti e di conseguenza poche famiglie rumorose, anche se per raggiungerla si doveva camminare per una dozzina di minuti sotto il sole cocente …………..ma ne valeva la pena!
Indossammo i costumi meno coprenti che possedevamo, io un’Armani a slip bianco e mia moglie un costumino a fascia per la parte di sopra, che sapevamo entrambi sarebbe saltato dopo poco, e un perizzomino bianco al quanto sexy per la parte di sotto.
La passeggiata per raggiungere il loco fu parecchio faticosa, il sole batteva sulle nostre teste che ormai fumavano. Dopo 15min circa trovammo una caletta molto invitante, il posto era meraviglioso ed il mare una tavola che rifletteva i raggi del sole come se fosse uno specchio, c’era un grosso scoglio proprio vicino l’acqua, si innalzava per un paio di metri e ci regalava una bella zona d’ombra e un’adeguata copertura visiva dalla stradina. Era proprio il posto giusto!!!
Adagiammo il carico sotto il grosso masso e sudati per come eravamo ci gettammo, con gran premura, in acqua . il tempo di gustarci lo stemperamento ci guardammo intorno per capire l’afflusso di gente di quella mattina.
Notammo una coppia ad una decina metri da noi, lei sulla trentina e lui penso sulla quarantina, entrambi di bella presenza devo dire.
Continuammo a girare lo sguardo e non notammo nessun’altro nelle vicinanze, mi girai verso mia moglie e gli dissi che poteva pure levarsi il sopra visto la giornata, ma non feci in tempo a finire la frase che come per magia “ tette al vento ” .
Uscimmo dall’acqua in totale rilassamento, lei era meravigliosa , l’abbronzatura color oro esaltava le sue curve da modella quel perizzomino bianco,reso trasparente dall’acqua, lasciava intravedere la minuscola striscia di peli del pube, era meravigliosa, e lo notò anche un ragazzo che ,ad un paio di metri dal nostro masso, prendeva il sole anch’esso nudo!
Non lo notammo dall’acqua perche un’alta roccia lo copriva dalla nostra visuale, un tipo palestrato col capello (e non solo) rasato, che per ammirare meglio la mia donna, sollevò schiena ed occhiali per un’istante.
Non fui geloso anzi……….mi eccitò il fatto che mia moglie notando il gesto del ragazzo si pavoneggio un tantino, smuovendo i capelli umidi e ,sistemando la tovaglia ,si chinò in maniera molto provocante.
Mi sistemai di fianco a lei la guardai sorridendo e lei mi disse: carino il tipo J
In effetti non potevo dirle nulla era un gran bel ragazzo, ben curato e con i giusti attributi, e gli risposi sorridendo : ho notato che ti è piaciuto!
Dopo soli 5 minuti di sole il ragazzo si alzo e si avvicino all’acqua ,come a fare il bagno, lo notammo subito visto la stazza, soprattutto mia moglie che da distesa completamente, alzo le spalle appoggiandosi con le braccia e ritiro indietro le gambe lasciandole leggermente aperte.
Il tipo si girò un paio di volte prima di farsi un bel tuffo in acqua, la mia lei non si perse un attimo di quella scena, continuo a fissarlo immobile per tutto il tempo.
Notavamo che anch’esso faceva altrettanto e la cosa a mia moglie piaceva, a quel punto decisi di andare a fare un’altro bagno. Per fare un bel regalo a mia moglie decisi di fargli conoscere il tipo e con una banale battuta feci la sua conoscenza.
Un ragazzo abbastanza educato e di cultura, dopo quattro chiacchere tra uomini lo feci avvicinare a mia moglie, che era ancora distesa sulla sua tovaglia a pochi metri dall’acqua, e gliela presentai. Lei allungo una mano e altrettanto fece lui e notai, non solo io, che lo sguardo di mia moglie non si distacco dal suo grosso fallo depilato.
Lui mi guardò come a dire “tua moglie mi sta guardando l’uccello” ed io ,con aria sicura, gli feci capire che non solo me ne ero accorto ma anche che non era affatto un problema.
Dimostratosi quello che era, una persona educata, ci augurò una buona giornata di mare e tornò nel suo scoglio dandoci le spalle e di conseguenza mostrando il suo culo sodo e depilato.
Mia moglie lo segui con gli occhi sino all’appostamento del ragazzo che una volta giratosi per distendersi notammo che, il gesto “dello sguardo” di mia moglie, lo aveva eccitato al punto di fargli raddoppiare le dimensioni del cazzo .
Un “WUAU” si alzo nell’aria, era mia moglie che aveva notato le proporzioni degli attributi, io di istinto gli misi una mano nella sua intimità e gli sussurrai all’orecchio, con tono provocante: cosa gli faresti a quel bel picciotto?
Lei con un sorriso, esplicitamente eccitato, mi rispose : tutto quello che ti fa piacere!
Stranamente la sua risposta mi fece diventare il cazzo durissimo e risposi a tono: allora perche non ti alzi e ti fai notare in modo da attirare la sua attenzione?
Non se lo fece dire due volte………si alzo in piedi e posizionandosi fronte a lui si sistemò il perizoma della parte anteriore mettendo in luce la sua intimità per pochi istanti.
Anche la coppia poco distante notò il gesto di mia moglie e poco dopo notammo un netto avvicinamento. Notammo anche che la coppia non era totalmente nuda come pensavamo, ma indossavano entrambi un costumino color carne che ingannava!
Mi alzai pure io e ci avvicinammo all’acqua, ci sedemmo in uno scoglio che per meta era bagnato dall’acqua, e osservammo l’evolversi delle cose.
La coppia ormai era a due passi da noi e dal tipo, la lei si mise subito in topless per adeguarsi alla situazione. Una gran bella ragazza! Il maritofidanzato anch’esso un bell’uomo sulla quarantina ma ben portati.
La coppia si avvicino alla nostra postazione improvvisata vicino l’acqua, e con un sorriso malizioso e un educato “CIAO” si fecero un bagno.
A quel punto anche il tipo nudo notò l’avvicinamento, e dopo essersi rimesso il costumino si avvicinò per una chiacchierata. In poco tempo ci ritrovammo noi il tipo muscoloso e l’altra coppia a chiacchierare come se ci conoscessimo già da tempo.
Gran bella giornata, bel mare bel posto e bella compagnia esclamo la ragazza dell’altra coppia, fissando l’intimità di mia moglie che era tornata ad essere trasparente a causa dell’acqua.
tornammo a prendere il sole compiaciuti dell’evolversi della giornata, la coppia si posiziono proprio di fianco a noi, quasi a portata di braccio, ed il tipo invece nella sua amata roccia sfilandosi nuovamente il costume.
Sentimmo la coppia bisbigliare, parlavano del ragazzo, e tra risatine e carezze cominciarono a strusciarsi e toccarsi in maniera molto esplicita. Presi dall’eccitazione, sarà per il bel tipo sarà per la coppia intraprendente, incominciammo anche noi con alcune effusioni amorose.
Le cose si portarono un bel pò avanti, la coppia di fianco a noi era passata dal semplice strusciarsi alla masturbazione reciproca, mettevano molta passione in quello che stavano facendo, lo notò anche il tipo che visto l’eccitamento di entrambe le coppie decise di avvicinarsi un po’, quanto basta per vedere nei particolari l’andamento dei giochi!
Mia moglie, distesa sulla tovaglia con la mia mano fra le cosce, buttava un’occhiata un po alla coppia di fianco e un po al tipo, che ormai era a due passi da noi con il cazzo in mano. A quel punto presa dall’eccitazione si alzò , mi prese per mano e mi portò vicino al ragazzo, mi affiancò a lui e con gran piacere si inginocchiò e incominciò a prendersi in bocca i due enormi uccelli.
Era un su e giù di bocca e di mano con un gioco li lingua come a gustarsi i due fuochi, la ragazza dell’altra coppia mollò il suo uomo e decise di unirsi al nostro gioco………….ma non era attratta da i due enormi cazzi che sfoggiavamo, ma si mise distesa a testa in su tra le gambe di mia moglie e comincio un gioco di lingua nella fica della mia lei, ansimando di piacere!
Era una situazione di puro godimento……….mia moglie al centro delle attenzioni era visibilmente eccitatissima………….decisi di riempirla di goduria e mollai il ruolo che avevo assunto. Lei, che in quel momento era attenta a far impazzire il ragazzo, al mio spostamento mi diede uno sguardo perplesso, ma senza fermare il gioco, e le risposi con un’altrettanto sguardo come a tranquillizzarla, lei intensificò l’andamento ed io mi dirissi verso la sua fighetta, ormai inumidita dalla lingua della tipa. Mi presi l’enorme sesso in mano e glielo ficcai con violenza controllata e moderata dentro la figa, un urlo di piacere invase la desolata scogliera,era al settimo cielo, non mi fermai, incominciai a scoparmela da dietro tenendola ben salda dai fianchi nello stesso tempo la ragazza gli stimolava il clitoride con la lingua tenendo ben aperte le chiappe e facilitando cosi la mia penetrazione, il ragazzo palestrato contemporaneamente gli offriva un gran bel cazzo depilato e pulito.
A quel punto, il ragazzo della tipa, si soffermo a dar piacere a sua moglie piegandogli le ginocchia al petto e prendendole il posteriore, era un ansimare simultaneo, la mia penetrazione era susseguita da una stimolazione dei testicoli con la lingua di lei…………..dopo una decina di minuti……….il gioco si fermò per un’istante, ma non era tutto finito, mia moglie decise di cambiare ruolo, si girò mi fece indietreggiare e si getto in un 69 tra donne.
Erano entrambe eccitatissime, le loro lingue correvano tra le venature delle loro fighe, contemporaneamente le loro dita entravano ed uscivano, agevolate dall’umido di piacere………….rimanemmo qualche minuto fermi attorno a quello spettacolo, tutti e tre con i rispettivi cazzi nelle mani.
Poi decidemmo di riunirci al godimento, io ripresi a scoparmi mia moglie, alternandomi con la bocca della tipa. Il marito faceva altrettanto dalla parte opposta riempiendo di piacere la bocca di mia moglie la figa della sua.
il palestrato si mise a carezzare e stimolare le due fighe quando non occupate da uno dei nostri cazzi. …………….poco dopo, quasi contemporaneamente, le due donne raggiunsero un libidinoso orgasmo che durò quanto basta per far fare altrettanto a noi e riempimmo le loro fighe, gia invase dal loro sperma, con il nostro.
Fu una giornata indimenticabile, mia moglie tenne il sorriso per tantissimo tempo e vi posso garantire che ,quando tutt’ora giochiamo insieme, ed usiamo il suo giocatollo, le menti ci portano spesso a quei fantastici momenti in quella fantastica giornata aumentando il nostro piacere.

Commenti [3]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *