water sex

Hits: 0

Ciao lettori! mi presento prima di raccontare quello che ho fatto una settimana fa. Mi chiamerò Anto… ho 39 anni e convivo con mio marito da cui mi reputo separata ormai da anni. Mi reputo ancora attraente nonostante abbia avuto due figli. Sono mora, alta 170 con occhi e capelli neri. Ho una relazione segreta con un uomo libero che mi piace tanto e appena possiamo ci incontriamo per delle scopate intensissime e passionali. Bene vi dico tutto! Erano circa dieci giorni che non riuscivamo a vederci per il suo lavoro che lo tiene impegnato fino a tardi e logicamente quando torna si sente stanco e io non ho nessuna scusa per uscire. Avevamo progettato una giornata al mare appena fosse stato possibile ed io avevo comprato per l’occasione un bel bikini bianco sottile e trasparente, con una taglia in meno per mostrare il culo e le mie tette taglia 4. Aspettavo con ansia di mostrarmi a lui con il mio nuovo aquisto e ogni notte sognavo di fare sesso in mare in mezzo agli altri. Il giorno è arrivato giusto la settimana scorsa; io già abbronzata e depilata per l’evento lascio i bambini a mia madre e mi dirigo al solito posto per vederci. “caro, in spiaggia ti mostro una cosina! non so se resisterai” gli dissi; lui “ok, vedremo che tipo di sorpresa è!”. Giunti in spiaggia ci sistemammo con le borse e gli asciugamani e ci svestimmo. Subito dopo aver riposto i miei abiti in borsa mi sentii gli occhi addosso di quasi tutti i maschietti li intorno! Mi piace essere guardata e ammirata, lo devo ammettere, mi da soddisfazione e mi sento desiderata. Tirai il mio amante a me, lo baciai e gli sussurrai nell’orecchio” ti sembro sexy!? Ho fatto effetto, hai visto come mi guardano!?” e lui:” si è carino! è un normale bikini bianco!”. Questa risposta mi infastidì! mi aspettavo qualche bel complimento o una delle sue tipiche espressioni da maialino…ma ok…tanto ero piaciuta a quasi tutta la spiaggia! Non volli perdere tempo e così lo tirai per la mano e ci dirigemmo in acqua. ” Mi vuoi scopare col costume o tutta nuda?” gli chiesi; mi rispose:” ma qui c’è gente si vede tutto!”. Io allora senza badare alle sue parole sfilai via il mio e il suo costume e lo abbracciai con le gambe con tutta la passione e voglia che avevo. Lui si guardava intorno per controllare se ci fossero occhi indiscreti mentre io strusciavo la mia fica sul suo fallo che nonostante la situazione particolare cominciava a ingrossarsi. Quando sentii che era giunto alla dimensione che mi soddisfava lo afferrai con la mano e me lo infilai nella fica. Wow!!!! sentii quel contrasto tra l’acqua fredda del mare e quel membro caldo che mi penetrava. Era quello che volevo….scopare in mezzo al mare! Le onde mi accompagnavano su e giù sul suo cazzo e approfittando della confusione intorno a noi ansimavo senza trattenermi affatto. Lui invece si tratteneva e addirittura cercava di respirare il meno possibile. Mi tirava con le mani giù per evitare che gli altri mi vedessero nel mio movimento su e giù tra le onde…ma più lui mi tirava giù e più sentivo il suo cazzo toccare il fondo della fica! Era impossibile non godere e non gemere.In tutto questo avvertii di nuovo quella sensazione di occhi addosso e guardandomi intorno notai che il tipo seduto in spiaggia a pochi passi dai nostri effetti personali mi guardava di nuovo ma questa volta con un sorriso malizioso e sfacciato; forse aveva notato sul mio viso l’espressione di piacere che avevo assunto mentre scopavo in acqua. Feci comunque finta di nulla e non dissi niente al mio amante (Nick) di cui avvertivo l’ansia di venire il più presto possibile. Cercai di rassicurarlo perchè mi piaceva quello che stavamo facendo e gli dissi:” caro cerca di venire il più tardi possibile!!! è bellissima questa sensazione…non credi!?” e lui:” beh sarebbe meglio senza gente…sicuramente qualcuno avrà capito o intravisto qualcosa ed è imbarazzante”. Io allora per sdrammatizzare ironicamente dissi:” sicuramente sei il più invidiato della spiaggia! sai in quanti qui vorrebbero stare al tuo posto!? una bella come me e in più con questo costume la si incontra raramente”. Lui sembrò infastidito dalla battuta e all’improvviso si allontanò da me sfilando il cazzo dalla mia fica;” ma sei contenta che ti guardano tutti o che scopi con me!? spiegati meglio! sono stufo di sentire le tue frasi da prima donna o di superbomba sexy! fammi vedere un po’ chi ti guarda, dai, mostrami questi uomini che ti cadono ai piedi!”. Il suo tono e il suo sguardo mi fecero sentire come una mosca per non parlare della durezza delle parole! Volli mostrargli allora che effettivamente qualcuno mi guardava giusto per metterlo davanti all’evidenza. ” lo vedi quel tipo vicino ai nostri zaini!? bene.. mi sta fissando da quando siamo arrivati!”. ” e allora seducilo con la tua super femminilità” mi fece. ” non ti rispondo proprio” gli dissi molto incazzata e me ne tornai in spiaggia ancora sotto gli occhi maliziosi e arrapati del tipo li sdraiato. Nick tornò accanto a me senza parlare e si stese al sole con aria indifferente. Dopo circa mezz’ora di silenzio volli rompere il ghiaccio e gli dissi:”Ma perchè ti incazzi per niente?” cosa ho detto di male!?” e lui guardandomi stufato:” il tuo continuo citare i complimenti che ricevi, le avances che ti fanno, i corteggiatori che hai, facebook, messaggi e quant’altro sono di una monotonia mortale! secondo me dovevi fare la showgirl o la pornostar!”. Per zittirlo quasi gridando gli dissi:” ma che ci posso fare se piaccio e se mi guardano! l’hai visto con i tuoi occhi, no!? Ringrazia il cielo che non ti tradisco con tutte le occasioni che ho!”. ” beh io non ringrazio nessuno” rispose, ” anzi fammi vedere come seduci gli uomini, aggancia quello li…quello che ti guarda…dai!”. ” non mettermi alla prova, lo avvisai, poi te ne penti”.
“ti va di fare un gioco?” disse con uno strano sorriso.
“che gioco?”
“sfilati il costume e avvolgi l’asciugamano intorno alla vita e va da lui con una scusa qualsiasi mostrandogli la fica”.
“ma sei scemo?”
“no,voglio osservare di persona le tue qualità di donna fatale”
“guarda che lo faccio….non incazzarti dopo”
“vai vai bella” disse con tono entusiasta e sufficiente.
Velocemente mi sfilai il costume ,mi avvolsi l’asciugamano in vita e mi diressi dal tipo che sembrava aspettarmi. Era steso sull’asciugamano e io mi piazzai accanto a lui piegandomi lentamente sulle ginocchia e tirandomi più su l’asciugamano. Notai il suo sforzo a non sbirciarmi tra le gambe ma gli feci capire quello che volevo. Gli chiesi un po’ di filtro solare e me lo porse. Ne versai un po’ sulle dita della mano destra ringraziandolo e dopo essermi guardata intorno mi spalmai sulla fica la crema proprio davanti ai suoi occhi. ” ti aspetto in acqua” gli dissi e tornai da nick.
“allora?” mi chiese.
“allora seguimi in acqua e vedrai” risposi con aria da troia e con immensa soddisfazione.
Giunta in mare il tipo mi aspettava in mezzo all’acqua mentre nick era a due metri dietro di me e mi guardava. Mi accostai al tipo e dandogli le spalle appoggiai il mio culo all’altezza del suo cazzo già duro.” Inculami, non farti problemi” gli sussurrai. Mi abbassò il costume e con fretta ed eccitazione mi fece sentire la sua mazza nel culo. Nick mi guardava mentre ansimavo e aveva un sorriso molto simile a quello del tipo che mi stava sodomizzando. Appena sentii che quel cazzo si era ingrossato, pensai che stesse per venire e così mi scostai in avanti per farlo uscire, diedi un’occhiata a nick quasi per sfidarlo, presi fiato a fondo e mi immersi per succhiare sott’acqua il cazzo del tipo tenendo il mio culo fuori dall’acqua per mostrarlo allo stronzo di nick. Il tipo mi sborrò in bocca dopo tre o quattro succhiate che gli diedi; trattenni lo sperma e uscendo dall’acqua lo sputai davanti agli occhi di nick. Dopo il servizietto mi diressi verso la spiaggia e guardando nick gli dissi:” Ti è piaciuto lo spettacolo?” e lui:” Questo è quello che sai fare meglio”. Con aria soddisfatta e di superiorità risposi:” se lo dici tu!”

Commenti [10]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *